XIU XIU PLAYS THE MUSIC OF TWIN PEAKS, ADMIN IN CONCERTO.

homepage_large-8d1d5304

Si parla di musica e chi altri, se non il vostro admin preferito (ma non ditelo a Sguido, che si offende), poteva trattare l’argomento?
Siamo appena tornati dalla ENORME performance del trio “Xiu Xiu” avvenuta al Circolo Serraglio di Milano, in via Gualdo Priorato. Il trio in questione calca le scene dell’undergound elettronico/rock/sperimentale da ormai 16 lunghi anni e quest’oggi, 11 dicembre 2016, ha voluto deliziare la nostra città (Milano, appunto) con il loro ultimo lavoro: Xiu Xiu plays the music of Twin Peaks.

L’arrivo è stato un problema, a causa del fatto che Sguido non ascolta le mie indicazioni stradali e abbiamo fatto la stessa strada quattro volte impiegandoci il triplo del tempo perché lui è STUPIDO E NON MI ASCOLTA E HO RAGIONE IO QUINDI BASTA. Ok, mi sono calmato, ok.

Ci siamo addentrati nella Loggia Nera per una notte. Abbiamo avuto la (s)fortuna di poter incrociare lo sguardo di Bob, anche solo per un’ora e un quarto. I componenti del gruppo sono tutti polistrumentisti e il loro intercambiarsi con i loro “strumenti da lavoro” è risultato essere la cosa più naturale possibile, sia per loro, che per noi, miseri spettatori in balìa del suono. Non provavo delle fitte allo stomaco e al cervello così intense da parecchio tempo, e tutto grazie a loro tre.
Il connubio perfetto tra RUMORE, suoni distorti, loop sonori e possessione è quello che abbiamo avuto nelle orecchie per tutta la durata del concerto e quello spettacolo mi rimarrà nel cuore e nel sangue in ogni singolo battito da qui a… Un bel po’ di tempo, direi.
Le due componenti asiatiche (Angela Seo e Yvonne Chen) erano le streghe, gli spiriti della Loggia Nera, che utilizzavano i loro strumenti come fossero delle tavole ouija in modo da far possedere il frontman, Jamie Stewart, dai loro colleghi demoni dannati.

Sono troppi gli elementi che hanno caratterizzato questo concerto da esprimerli a parole, al massimo potrei mimarveli, finendo per sembrare da ricovero, con mio grande piacere, però.
Tutto quello che posso dirvi è: andate oltre l’easy listening e oltre la vostra “comfort zone” musicale tradizionale che avete nelle cuffie tutti i giorni e date più di un’occasione a questi ENORMI ragazzi, perché non ne rimarrete delusi.

Grazie dell’attenzione e che Bob vi maledica.

xiu-xiu

Follow us:

Jakk

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...